BENI RIFUGIO: ORO O CASE?

BENI RIFUGIO: ORO O CASE?

Articolo pubblicato il 15/06/2020 da Giuseppe Di Massa

Che tipo di investimento scegliere tra oro ed immobili?

Vediamo schematicamente pro e conto:

ORO: ha il vantaggio di permettere investimenti anche medio piccoli, non ha tasse di acquisto e salvo che non lo si depositi in una cassetta di sicurezza non ha costi di gestione o manutenzione. E' facile da trasportare e si rivende velocemente.

ha il difetto che si può perdere completamente il valore, per smarrimento, per distruzione o forte danneggiamento (ad es incendio) o furto, salvo che non lo si assicuri o si spenda del denaro per una cassetta di sicurezza o per attrezzare una cassaforte. Non è fruibile, non lo si può utilizzare, se non in forma di gioiello ma non rappresenterebbe più l'investimento iniziale (i parametri di valore dell'oro si riferiscono a lingotto o moneta). L'oro non può rendere denaro, se non per la propria rivalutazione. Non sono beni registrati, quindi poche tutele per gli eredi.

IMMOBILI: hanno l'enorme pregio di essere beni fruibili, ci si puà abitare e lavorare generando un guadagno indiretto (risparmio dei canoni di locazione) o li si può locare generando un guadagno diretto. Hanno una rivendibilità mediamente rapida e sicura. Sono finanziabili talvolta a tassi d'interesse inferiori alla redditività, è possibile quindi investire denaro di cui ancora non si dispone. Essendo beni registrati gli eredi sono tutelati.

hanno il difetto di avere tasse per l'acquisto e spese di manutenzione e gestione, richiedono investimenti medio alti e quindi vanno ben ponderati, serve l'assistenza di uno o più professionisti.

Buon investimento!
 

 
 
  
 
 



Torna all'elenco

   
- © NEXT Immobiliare