QUAL E' LA MIA CANTINA?

QUAL E' LA MIA CANTINA?

Articolo pubblicato il 20/11/2020 da Giuseppe Di Massa

La risposta sembra scontata, invece nasconde impensabili risvolti.

E' opinione comune che se utilizziamo una cantina da anni, se questa è inserita nella nostra scheda catastale e se è ciatata nel rogito sia sicuramente nostra, più spesso di quanto si pensi, invece, non è così.

Quando si mette in vendita il proprio immobile purtroppo si possono dare per scontate molte cose, fortunatamente se ci si affida ad una  buona agenzia i pericoli sono ridotti al minimo, eppure un dettaglio poco analizzato è proprio quello relativo alla verifica che la cantina che stiamo pormettendo in vendita sia proprio nostra.

Come si fa questa verifica?

Si devono controllare le planimetrie del regolamento di condominio. Questo documento è addirittura superiore ad un rogito o alla planiemtria catastale, è il documento che certifica il giusto abbinamento tra un appartamento ed una cantina.

Capita che nel tempo qualche cantina sia scambiata, o addirittura che lo scambio avvenga dal primo momento di vendita da parte dell'impresa delle prime abitazioni, altre volte capita che si occupi una cantina pur non avendone diritto e negli anni questa cantina venga inserita nella planimetria catastale e finisca in un rogito.

In passato, infatti, le verifiche sulle conformità erano molto inferiori ad oggi.



Torna all'elenco

- © NEXT Immobiliare