PERCHE' ALCUNI AGENTI IMMOBILIARI MI CITOFONANO CONTINUAMENTE?

PERCHE' ALCUNI AGENTI IMMOBILIARI MI CITOFONANO CONTINUAMENTE?

Articolo pubblicato il 11/12/2020 da Giuseppe Di Massa

La risposta è: fanno "ricerca".

E' un'attività capillare e continuativa che fanno prevalentemente le agenzie immobiliari con zone di competenza delimitate e talvolta limitate, in particolare i più noti franchising.

Lo scopo di questa attività è trovare una o più "notizie", ovvero informazioni anche parziali e da veririfcare, su qualcuno che intenda vendere un immobile nell'immediato futuro.

Non è una notizia quindi vedere un cartello di un'altra agenzia, anche se chi fa ricerca (o "zona") ha anche il compito di scoprire chi venda con altre agenzie e soprattutto quando scadrà l'incarico, per poter subentrare.

Di solito chi fa ricerca è piuttosto giovane, perchè questa è anche la gavetta del nostro lavoro.

Chi ha lasciato le agenzie di zona per lavorare in agenzie senza limiti territorialiha molte più occasioni di trovare potenziali clienti, tramite contatti personali, social o grazie alla vendita di altro immobile, pertanto non ha la necessità di una ricerca tanto attiva. Anche l'esperienza conta, normalmente con la maturità e dopo anni di presenza (onesta) nel settore, gli obiettivi ed i comportamenti si elevano a livelli di maggior professionalità e competenza.

Ma attenzione la ricerca necessita di uno sviluppo, o meglio le notizie da verificare vanno sviluppate, pertanto dopo il contatto citofonico potrebbero arrivarelettere e telefonate.

Non confondete tutto questo con un reale interesse verso il vostro immobile, in quella fase non ha alcuna importanzacome sia fatto l'appartamento e tanto meno quanto possa valere sul mercato, chi vi contatta vuole solo accertarsi che vorrete vendere per potervi proporre, prima di chiunque, di potersene occupare.

Questo apparente interesse, infatti, talvolta causa degli equivoci e capita di trattare i dettagli della vendita di un immobile con proprietari falsamenti convinti che "tutti vogliano l'immobile".

Quindi attenzione, spirito critico ma anche tolleranza e pazienza con chi fa ricerca, una percentuale di loro potrebbe essere un ottimo agente immobiliare del futuro. 



Torna agli articoli

-© NEXT Immobiliare