GLI ERRORI PIU' DIFFUSI NEL FOTOGRAFARE CASE

GLI ERRORI PIU' DIFFUSI NEL FOTOGRAFARE CASE

Articolo pubblicato il 19/07/2021 da Giuseppe Di Massa

Le foto devono essere belle? No, devono essere efficaci, devono assolvere alla propria funzione, ovvero far comprendere com'è fatto un immobile prima di vederlo dal vivo.

Ovviamente la cosa migliore è sempre affidare le foto ad un agente immobiliare esperto che sappia farle in modo efficace o che si avvalga di un professionista.

Volendo provarci da soli, magari per avere un ricordo, oppure per provare a venderla privatamente (azione sconsigliata) o solo per affittarla per brevi periodi a turisti oppure per integrare le foto che farà l'agenzia a cui vi affiderete, cercate di evitare gli errori più frequenti:

1) FOTOGRAFARE I MOBILI.Anche se vi sono costati tanto, anche se sono molto belli, ricordate che l'oggetto delle foto è l'immobile, pertanto primi piani di tavoli, divani o tende da sole sono solo un disturbo.

2) CONTROLUCE. Le foto vanno preparate, studiate, se per far vedere quanto è luminosa una stanza vi piazzate davanti alla finestra il risultato sarà che la finestra risulterà abbagliante e la stanza scura, ottenendo quindi il risultato opposto.

3) STANZE CHIUSE. Se c'è una cosa fondamentale nelle foto immobiliari è far comprendere le interazioni tra gli spazi, assieme alla planimetria rappresenterà una sorta di virtual tour, dopo il quale il potenziale cliente avrà le idee più chiare, quindi le porte devono restare aperte affinchè si possa vedere cosa c'è all'esterno 

4) DISORDINE. Magari non ce ne accorgiamo, ma spesso l'impressione può essere di scarsa attenzione anche solo per una sedia spostata, una tenda semi aperta, il water scoperto, gli spazzolini in vista (ma l'elenco è davvero molto lungo), prestare quindi attenzione a questi dettagli e dove servisse è bene affidarsi ad un home stager

5) FOTO STORTE. Queste sono diffusissime, nonostante raddrizzarle sia relativamente facile. Le foto storte disturbano, vengono scartate a priori e spesso comunicano poca cura, cosa che si rifletterà inconsciamente sulla qualità percepita dell'intero immobile.

I professionisti nel campo immobiliare ovviamente conoscono questi potenziali errori e normalmente li evitano, applicando anche altre tecniche per rendere la foto realistica e piacevole, in oltre esistono semplici software per rimediare ad alcune imperfezioni.



Torna agli articoli

-© NEXT Immobiliare